Teaching

He teaches “Economia Aziendale” (Bachelor level) and “Business Strategy” (Master level) at the University of Udine and has taught a number of lectures, seminars, and short modules on strategy and operations management topics at various national and foreign Universities, Research Centres, Business Schools and other higher education institutions, Companies. He has been invited lectures at the Summer Schools of the European Operations Management Association and of the International Purchasing and Supply Education and Research Association.

BUSINESS STRATEGY (Master Degree in Management Engineering) 

The course illustrates the basic elements of strategic planning: analysis of the internal (resources and skills) and external (industry and competition) competitive environment; basic strategies; strategic behaviour according to industry and product life cycle; diversification strategies, vertical and international growth strategies; innovation management strategies. The course also provides the key contents for Business Planning: company and market analysis, marketing, operations, organizational, economic and financial plan, time scheduling.

  • Introduction: Definition. The strategy formulation and development process. Context framework.
  • Industry Analysis: The 5 competitive forces model. Factors influencing the competitive intensity and dynamics.
  • Generic strategies: Characteristics and requirements. The risks of these generic strategies.
  • Industry and competition: The identification of the potential competitive profile. Previsions on the future competitive behaviours. Strengths and weaknesses of competitors. Competitive rivalry, Strategic groups.
  • Industry evolution: Determinants and obstacles to industry growth. Long-term changes. The product life cycle. Strategy in emerging industries: characteristics, constraints, strategic alternatives, and entry time. The transition of the industry to maturity: characteristics, traps, and organisational implications. Strategies in declining industries: characteristics, competitive options, and alternatives.
  • Fragmented industries: Factors causing fragmentation, possible alternatives. “Stucked” industries. How to deal with fragmentation. Strategic traps.
  • Innovation Strategies: Inventions and innovations. The innovation process. Profitability of innovation. Appropriability of innovation rents. Strategies of exploitation.
  • Resources and capabilities-based strategies: Resource-based objectives. The role of the analysis of resources in strategy formulation. Types of resources and competences. Identification of distinctive resources and competences of the firm. Market imperfections.<
  • Growth strategies. Growth strategies: intensive, integrative, diversification. Advantages and disadvantages of vertical integration. Concentric and pure diversification. Growth forms.
  • Portfolio analysis: Boston and McKinsey approaches to portfolio analyses.
  • Business Planning: Business description. Organisational, operational, financial plan.
  • Internationalisation strategies.
    • Competition in global industries: Internationalization processes: antecedents and consequences. Global and multi-domestic strategies. Entry modes.
    • International Operations: global supply chain management, international sourcing e manufacturing. Definitions, determinants and obstacles, developmental stages.
    • B(R)IC economies.
    • The development of an international sourcing channel.

Lecture notes: Guido Nassimbeni, “Business Strategy”, Università di Udine; Porter, Michael E. (1980). Competitive Strategy, Free Press; Grant R.G., Contemporary Strategy Analysis, Wiley, 2013

ECONOMIA AZIENDALE (Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale)

Il corso illustra gli elementi fondamentali del sistema economico-finanziario aziendale: la struttura e la logica di formulazione del bilancio di esercizio; il significato e la collocazione delle principali poste di bilancio; i criteri di redazione dello Stato Patrimoniale, del Conto Economico e del Rendiconto Finanziario; l’analisi di redditività di un investimento, l’analisi di convenienza economica associata ad alcune decisioni aziendali. Il corso impartisce inoltre alcuni elementi di diritto commerciale (il contratto di società, le tipologie societarie, gli organi societari, azioni ed obbligazioni) e di funzionamento del mercato borsistico.

  • Il sistema azienda. Definizione e tipologie di Aziende. L’impresa e l’ambiente. Elementi di diritto commerciale: contratto di società, società di persone e di capitali, azioni e obbligazioni, gli organi di una società per azioni. La borsa: definizione, organi di vigilanza, i mercati della borsa italiana, fasi, listino, prezzi e contrattazione, titoli, indici, OPA e OPV, fondi di investimento.
  • Elementi di contabilità generale. I Cicli dell’attività economica. Il Capitale dell’impresa, Il Bilancio di esercizio. Struttura del bilancio. I principi contabili. Il legame fra i conti patrimoniali ed economici. Lo stato patrimoniale: definizioni e contenuti. L’attivo corrente, l’attivo immobilizzato, il passivo corrente, il passivo consolidato, il capitale netto. Analisi delle singole poste. Redazione di un piano d’ammortamento. Metodi di valutazione dei magazzini. Il conto economico. Analisi delle singole poste. Calcolo dei vari margini di gestione. Il rendiconto dei flussi di cassa: operativo, per attività di investimento, per attività di finanziamento. Il bilancio consolidato. Il bilancio civilistico: informazioni generali e struttura. Il processo di armonizzazione contabile europeo e gli standard IAS/IFRS. Analisi di bilancio per indici. Significato e impiego degli indici di bilancio. La leva finanziaria. La terminologia inglese. Descrizione della situazione patrimoniale ed economica di un’azienda. La contabilizzazione: la partita doppia.
  • La valutazione dei progetti di investimento. Nozioni introduttive: definizione, convenienza economica e vita di un investimento, interesse semplice ed interesse composto, attualizzazione e capitalizzazione, MARR e costo opportunità. L’analisi di un investimento: determinazione e tempificazione dei flussi. Criteri di valutazione degli investimenti: tempo di recupero, tempo di recupero attualizzato, valore attuale netto (V.A.N), tasso interno di rendimento (T.I.R.), tasso esterno di rendimento (T.E.R.), indice di rendimento attualizzato (I.R.A). Confronto tra i metodi.
  • Altri calcoli di convenienza economica. Le relazioni prezzi-costi-volumi. Il grafico di profitto e la break-even analysis. La leva operativa. Il lancio di un nuovo prodotto, le scelte di make-buy, il mantenimento di una linea di prodotto.
  • Elementi di Contabilità Industriale. Definizioni: costo ed oggetto di costo. Classificazione dei costi. Ripartizione dei costi indiretti, su base unica e multipla. Configurazioni di costo di prodotto.

Lecture notes: Nassimbeni G. “Economia Aziendale, Dispensa”; Sciarelli S., Economia e gestione dell’impresa, CEDAM, 1997; Anthony R.N, Macrì D.M., Pearlman L.K., Il bilancio, McGraw-Hill, 2000